Il regno Chimu raggiunse il suo apogeo nel 15 ° secolo, non molto tempo prima di cadere nelle mani degli Incas. La sua capitale Chan Chan, situata nella valle, un tempo fertile, del fiume di Moche o Santa Catalina, era la più grande città architettonica dell’America precolombiana. I resti di questa vasta città riflettono nella loro struttura una rigorosa strategia politica e sociale, enfatizzata dalla loro divisione in nove “cittadelle” o “palazzi” che formano unità indipendenti. L’eccezionale valore universale di Chan Chan risiede nei vasti resti gerarchicamente pianificati di questa enorme città, compresi i resti dei sistemi di gestione industriale, agricola e idrica che la sostenevano.

Landscape of Chan Chan, Peru, Pollution threatening UNESCO World heritage sites - WOIMA Corporation

La zona monumentale di circa sei chilometri quadrati al centro di una città che una volta era di venti chilometri quadrati, comprende nove grandi complessi rettangolari (“cittadelle” o “palazzi”) delineati da spesse mura di terra. All’interno di queste unità, ci sono edifici tra cui templi, abitazioni, magazzini che sono disposti attorno a spazi aperti, insieme a bacini idrici e piattaforme funebri. Le pareti di terra degli edifici erano spesso decorate con fregi che rappresentavano motivi astratti e soggetti storici e religiosi. Intorno a questi nove complessi c’erano trentadue composti semi monumentali e quattro settori di produzione per attività come la tessitura del legno e della lavorazione dei metalli. Ampie aree agricole e un sistema di irrigazione residuo sono stati trovati oltre che a nord, anche ad est e ovest della città. I fiumi Moche e Chicama un tempo fornivano un intricato sistema di irrigazione attraverso un canale lungo circa 80 chilometri, sostenendo la regione intorno a Chan Chan durante la civiltà Chimu.

Waste problems in Chan Chan, Peru, Pollution threatening UNESCO World heritage sites - WOIMA CorporationQuesto importante sito archeologico è minacciato da persone che gettano immondizia in aree riservate. Sia i visitatori che la popolazione locale stanno lasciando grandi quantità di rifiuti all’interno e intorno al sito. Ogni mese oltre 10 tonnellate di rifiuti solidi urbani; bottiglie di plastica e involucri, vetro, metalli e persino pannolini usati, vengono rimossi dalle vicinanze del sito. La sicurezza del sito sta intensificando gli sforzi per frenare lo smaltimento dei rifiuti, ma le persone sembrano sempre trovare nuovi modi per aggirarli.

Un’altra grave minaccia per il sito è il cambiamento climatico. La maggior parte dei danni a Chan Chan, durante il regno Chimú, è stata causata dalle tempeste “El Niño”, che si sono verificate ogni 25-50 anni. Ora si verificano più frequentemente. Gli scienziati concordano sul fatto che i cambiamenti climatici sono la causa principale dell’aumento delle precipitazioni. Un rapporto del 2007 pubblicato dall’UNESCO descrive l’erosione di Chan Chan come “rapida e apparentemente inarrestabile” e conclude “il riscaldamento globale porta ad estremi di essiccazione e forti piogge”. Strutture protettive simili a tende vengono erette in varie parti della città. Alcuni fregi vengono induriti con una soluzione di acqua distillata e succo di cactus, mentre altri sono stati fotografati, poi coperti per proteggerli. I pannelli con le immagini dei fregi consentono ai visitatori di vedere come appare l’opera d’arte senza protezioni.

L’impianto di termovalorizzazione modulare di rifiuti WOIMA® utilizza rifiuti solidi urbani come combustibile, riducendo così la necessità di scaricarli altrove. È una soluzione a emissioni zero che simultaneamente: garantisce che i rifiuti vengano riciclati in energia in modo efficiente, supporta le pratiche locali di gestione dei rifiuti e promuove l’azione per il clima impedendo ai rifiuti solidi di generare metano, un gas serra 25 volte peggiore della CO2.

CONTATTA WOIMA PER SAPERNE DI PIÙ SU COME POSSIAMO CAMBIARE IL MONDO INSIEME

WOIMA Corporation small logo web

info@woimacorporation.com
www.woimacorporation.com

WOIMA Corporation è un fornitore finlandese di prodotti, progetti e servizi “redatti a trasformare i rifiuti in valore” in tutto il mondo. Abbiamo sviluppato soluzioni che consentono a noi, e al cliente, di trasformare e riciclare praticamente qualsiasi flusso di rifiuti in materie prime ed energia.  In WOIMA combiniamo il know-how ingegneristico finlandese nella gestione dei rifiuti con l’esperienza di progettazione nella generazione di energia. Queste soluzioni vengono utilizzate in Finlandia ogni giorno. Sostengono l’ideologia dell’economia circolare e assicurano che meno dell’1% dei rifiuti finlandesi finisca in discarica.

La nostra missione è migliorare la qualità della vita sia a livello locale che globale, oltre a consentire alle persone di utilizzare i rifiuti come merce. I nostri decenni di esperienza nella gestione dei progetti internazionali garantiscono una consegna di soluzioni WOIMA puntuale e di alta qualità in tutto il mondo.

Seguici su

  WOIMA canale YouTube

LinkedIn logo Woima Corporation  WOIMA pagina LinkedIn

Twitter logo Woima Corporation   WOIMA pagina Twitter

Facebook logo Woima Corporation   WOIMA pagina Facebook